Dal primo luglio partiranno ufficialmente i saldi in tutti i negozi della regione e termineranno il prossimo 30 agosto.

Si tratta di un periodo dell’anno atteso con ansia da coloro che amano girare per i negozi per fare shopping, acquistando capi d’abbigliamento e accessori alla moda a prezzo scontato.

La Guardia di Finanza, per proteggere gli acquirenti da possibili truffe, ha realizzato un vademecum.








La legge, infatti, prevede che i saldi estivi riguardino solo gli articoli a carattere stagionale e quelli soggetti a deprezzamento perché fortemente legati alla suscettibilità della moda italiana.

Il negoziante è obbligato ad applicare lo sconto dichiarato sul cartellino, evidenziando sia il prezzo originale che quello scontato.

È importante, inoltre, ricordare che il venditore è obbligato anche a sostituire o cambiare un articolo difettoso, anche se questo è stato venduto durante il periodo dei saldi.

Anche il Codacons rinnova ogni anno il vademecum per l’acquisto durante la stagione dei saldi, invitando a diffidare degli sconti oltre il 50% e ricordando di conservare lo scontrino perché qualsiasi capo in svendita può essere cambiato.

– redazione – 

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*