Continuano le indagini per cercare di risalire agli autori del furto delle 400 carte di identità messo a segno nella notte tra mercoledì e giovedì all’interno dell’ufficio anagrafe del Comune di Sala Consilina. I documenti in bianco, ognuno dei quali ha un valore di 44 centesimi di Euro,  probabilmente saranno destinati ad essere rivenduti “compilati”, ad un prezzo di gran lunga superiore a quello di “costo”, per dare delle identità fasulle a malviventi o immigrati clandestini. Il colpo è stato causa anche di un problema di carattere pratico che si potrebbe ripercuotere sui cittadini per qualche giorno: l’impossibilità di poter emettere nuove carte di identità visto che quelle disponibili sono state rubate.

A tal proposito, nella giornata di ieri, il Dirigente dell’Area Finanze del Comune ha firmato un determina per l’acquisto urgente di 500 carte di identità per una spesa complessiva di 220 Euro.

– Erminio Cioffi –


  • Articolo correlato

4/09/2014 – Sala Consilina: Furto nella notte al Comune. Rubate centinaia di carte di identità


Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*