Il nuovo spettacolo “Sik Sik, l’artefice magico” di Eduardo De Filippo, diretto dal Maestro Enzo D’Arco e portato in scena dalla Compagnia teatrale La Cantina delle Arti, al suo debutto nazionale, è stato un vero e proprio successo di pubblico e di critica.

Venerdì 31 ottobre, in occasione del trentennale della scomparsa di Eduardo De Filippo, l’Auditorium “G. Gatta” di Sala Consilina ha accolto la nuova pièce “cantiniera” con entusiasmo, calore, risate, commozione e convinta partecipazione, lasciandosi coinvolgere fino in fondo.

La riscrittura scenica del Maestro D’Arco ha dato luce a diversi aspetti della drammaturgia eduardiana in questione: una farsa struggente, metafora dell’uomo che, attraverso trucchi e giochi di prestigio prova a rendere la vita possibile, ma il trucco non riesce mai. Parola, fisicità, musica, un’unica miscela esplosiva di risate, evocazioni e sentimenti dove l’uomo e la donna si cercano, si trovano e si confrontano in un dialogo di crescita reciproca.

Uno spettacolo curato nei minimi particolari, dove nulla era lì per caso, un faro, un gesto, una battuta, un commento sonoro che, tra l’altro, è tratto dal lavoro discografico “Terra di fronte” del Maestro Antonello Paliotti.

D’Arco ha convinto in pieno insieme a tutto il collaudato gruppo di attrici che padroneggiano la scena con personalità e professionalità.

Il mese prossimo partirà la tournée con alcune date già fissate in giro per i teatri italiani.

– redazione – 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*