Questa mattina sono state poste sotto sequestro 6 auto, da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, nell’ambito di una capillare attività di controllo disposta dal Capitano Emanuele Corda e messa in atto a Sala Consilina per verificare la presenza di auto in circolazione sprovviste della copertura assicurativa obbligatoria per legge.

Dalle verifiche effettuate, sono state individuate diverse auto alcune di queste parcheggiate in centro cittadino che erano sprovviste del tagliando attestante la copertura assicurativa o lo stesso se era esposto sul parabrezza risultava scaduto da tempo. I Carabinieri, con l’ausilio di un carro attrezzi, nella mattinata hanno provveduto a prelevare le auto sprovviste di RCA. In particolare, diverse auto sono state prelevate da due parcheggi del centro, quello sopraelevato in via Mezzacapo ed il parcheggio ubicato nella discesa che costeggia il bar Paladino.

I proprietari delle auto sequestrate potrebbero vedersi affidata in custodia l’auto ed inoltre dovranno pagare una sanzione pecuniaria compresa tra gli 841 ed i 3366 Euro. Questa mattina, complessivamente, sono state effettuate contravvenzioni per una somma pari a 5000 euro.

Il mezzo verrà restituito in un secondo momento, entro però due mesi, se il proprietario pagherà la multa, tutte le spese di custodia e trasporto ed un premio di assicurazione di almeno sei mesi. L’attività di controllo continuerà anche nei prossimi giorni e non si esclude che possa estendersi anche agli altri comuni che ricadono nella competenza territoriale della Compagnia Carabinieri di Sala Consilina.

– Erminio Cioffi –


2 Commenti

  1. Mister.defender says:

    Se tutti pagano l’assicurazione, anche i cittadini onesti pagherebbero di meno.
    Spero che le autorità facciano controlli a tutto spiano!!!!

  2. Bene così! Finalmente!! Ecco perchè non c’era mai posto!! Però adesso mi raccomando più controlli!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.