I Carabinieri della Compagnia di Sala Consilina, diretti dal Capitano Emanuele Corda, hanno arrestato ieri notte L.M., 26enne rumeno residente a Sala Consilina. L’uomo, intorno alla mezzanotte, dopo aver tamponato una macchina con a bordo 5 persone (tra cui 3 minorenni), ha abbandonato il suo mezzo e si è dato alla fuga. Il 26enne è stato in seguito rintracciato presso la sua abitazione: sottoposto ad accertamento etilometrico, è risultato positivo con un valore superiore ad 1 g/l.

Inoltre, viaggiava a bordo di un’auto sprovvista di copertura assicurativa e senza aver mai conseguito la patente di guida. Il ragazzo dovrà anche rispondere del reato di evasione, in quanto era sottoposto alla misura della detenzione domiciliare con l’obbligo di non uscire dalla propria abitazione. Le 5 persone hanno riportato lievi contusioni; il rumeno è ora agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria di Lagonegro.

– redazione –


 

Un commento

  1. Mario Senatore says:

    Poteva ammazzare e stare, poi, “in villeggiatura” agli arresti domiciliari.
    Ma che diavolo devono fare questi gentiluomini per essere messi in galera o sbattuti fuori dall’Italia?
    Non è che, tra poco, cacceranno noi italiani che ci permettiamo di protestare?
    Mario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*