L’Associazione Ornicoltori Riuniti Valdianese fa incetta di medaglie alla 62esima edizione del Campionato mondiale di ornitologia che si è svolto a Bari dal 17 al 26 gennaio. Sono state infatti sei le medaglie conquistate da quattro soci del sodalizio valdianese e due di loro hanno conquistato anche due titoli iridati.

I premiati sono: Michele Tepedino di Padula che ha ottenuto il secondo posto nella categoria “cardellino mutato”,  Vito Racamato di Sala Consilina si è classificato terzo nella categoria “verdone bruno stam”, Donato Cafaro di Sala Consilina ha vinto il titolo mondiale nella categoria “ibridi pezzati” e nella stessa categoria ha conquistato anche il terzo posto. Due titoli mondiali sono andati invece a Gennaro Imparato di Sala Consilina (nella foto in basso a sinistra) che ha sbaragliato la concorrenza nelle categorie “indigeno per esotico mutato” e “fauna europea per canarino”. I quattro ornicoltori valdianesi hanno avuto la meglio su una concorrenza agguerritissima proveniente da tutto il mondo. In totale i partecipanti al campionato sono stati 3369 e da tutto il mondo sono arrivati circa trentamila uccelli domestici.

“E’ un risultato che ci riempie di soddisfazione – ha dichiarato il pluricampione del mondo Gennaro Imparato – e che premia il lavoro svolto dalla nostra associazione nata nove anni fa con lo scopo principale di salvaguardare la natura. Il nostro sistema di allevamento che sta alla base della nostra passione ha come scopo principale quello di abbattere il bracconaggio. Noi deteniamo uccelli allevati e non frutto di cattura. Esemplari che si riproducono e i soggetti più belli vengono poi portati alle mostre”.

– Erminio Cioffi –


 

Commenti chiusi