Si aprirà con uno spettacolo di beneficenza la XXIV edizione della rassegna nazionale di teatro amatoriale “Teatro in Sala”, presentata questa mattina presso l’aula consiliare del Comune di Sala Consilina.

La storica rassegna è organizzata dall’associazione “I Ragazzi di San Rocco”, che ne cura la direzione artistica. A fare gli onori di casa oltre al sindaco Francesco Cavallone e all’Assessore alle Politiche Culturali Francesco Spinelli, il direttore artistico della rassegna Carlo Maucioni.

Una rassegna che nel corso degli anni si è arricchita – ha spiegato Maucioni – ed è cresciuta fino a diventare un evento nazionale. Siamo partiti 24 anni fa dalle compagnie locali e del Vallo di Diano, passando poi pian piano ad ospitare compagnie teatrali provinciali, regionali e infine nazionali. Quest’anno abbiamo un cartellone davvero ricco, con ben 16 appuntamenti che si terranno nella meravigliosa location del Teatro Comunale ‘Mario Scarpetta’”.

Il primo spettacolo è in programma domenica 22 dicembre alle ore 18:00 con Paolo Caiazzo in “Non mi chiamo Tonino”. Un evento di beneficenza a favore dell’associazione “Una Speranza Onlus” di Sala Consilina che si occupa di promuovere i diritti delle persone diversamente abili e che da qualche anno sta portando avanti la costruzione dell’omonimo centro diurno e residenziale per disabili.

Il ricco cartellone propone interessanti appuntamenti di teatro, danza e musica che però guardano anche ai temi dell’attualità, come l’evento in programma il 27 gennaio in occasione della Giornata della Memoria, con la Compagnia MV Dance Factory di Salerno in “Showup come posso ricordare il volto che non so dimenticare”. Lo spettacolo sarà messo in scena alle ore 10:00 per le scuole e alle 20:30 per il pubblico. Un appuntamento è previsto anche per la Giornata della Legalità il 17 marzo dalle ore 10:00, a cura dell’Istituto Camera di Sala Consilina.

Grande attesa, tra gli altri, per l’attore Andrea Di Maria in scena il 1° marzo alle ore 18:00 con uno spettacolo da lui scritto e diretto dal titolo “Sciò” e per la Compagnia di casa “I Ragazzi di San Rocco” sul palco il 19 aprile alle ore 19:00 con “Lo strano caso di Felice C.” di Vincenzo Salemme per la regia di Claudio Abate Chechile.

A chiudere la rassegna la Serata di Gala il 26 aprile con la consegna dei premi e dei riconoscimenti e il concerto della Caravaggio Blues Band.

Anche quest’anno collaborano alla manifestazione le scuole del territorio tra cui l’Istituto “Sacco” di Sant’Arsenio con l’indirizzo Alberghiero, il “Pomponio Leto” di Teggiano, il “Cicerone” di Sala Consilina.

Antonella D’Alto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*