A Sala Consilina la radiologia non la stiamo prenotando da diverso tempo. Al momento non c’è nulla”. E’ questa la risposta data da un operatore del CUP dell’ASL Salerno ad una utente che ieri mattina avrebbe voluto prenotare l’effettuazione di una radiografia presso l’ambulatorio di radiologia dell’ASL a Sala Consilina. Quanto affermato dall’impiegato del CUP è in contrasto con la promessa che il direttore sanitario del distretto di Sala Consilina Antonio Lucchetti aveva fatto attraverso una sua nota inviata a Sergio Annunziata e Tommaso Pellegrino, rispettivamente presidenti della Conferenza dei Sindaci dell’ASL e del Comitato dei Sindaci del distretto 72.

“In virtù di un accordo – si legge nella nota di Lucchetti – già disposto dal Direttore Generale, con i dirigenti medici radiologi del presidio ospedaliero di Polla, dal 16 aprile verranno ripristinate le prestazioni di radiologia tradizionale, interrotte per carenza di personale”. Accordo che però è rimasto solo sulla carta perchè al CUP non hanno ricevuto alcuna disposizione nemmeno per l’accettazione di prenotazioni di prestazioni presso la radiologia a partire anche dal mese di maggio. Sulla vicenda è intervenuto l’Assessore alla sanità di Sala Consilina Vincenzo Garofalo.

“Mi meraviglia che non sia stata mantenuta la promessa fatta dal direttore sanitario – ha dichiarato Garofalo – perchè il dott. Lucchetti ha la fama di essere uomo concreto e siamo sicuri che gli impegni da lui presi per iscritto saranno rispettati e non sono stati solo fumo negli occhi”.

– Erminio Cioffi –


Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano