Sala Consilina – mercato campo sportivo1Il mercato settimanale del giovedì, dopo circa 3 anni di incontri tra amministratori e commercianti, mediazioni, polemiche e proteste, dovrebbe cambiare la sua allocazione e ritornare nel centro cittadino.

Ad annunciarlo è l’assessore comunale al Commercio Antonio Lopardo. “Finalmente siamo riusciti a far quadrare il cerchio – ha dichiarato l’assessore al Commercio – e ora stiamo definendo soltanto i dettagli per la sistemazione di alcune categorie merceologiche”.

La nuova area destinata al mercato comprenderà via Matteotti dall’incrocio all’altezza dell’Ottica Silverio fino all’incrocio con la strada meglio conosciuta come “discesa di Alfisi“, i tre parcheggi che si trovano lungo la discesa, la piazzetta Garibaldi e i marciapiedi di Piazza Umberto I.

“Abbiamo lavorato insieme ai commercianti – continua Lopardo – per trovare una soluzione in grado di accontentare tutti e non creare disagi ai cittadini. E dopo diverse soluzioni proposte abbiamo scelto quella che secondo noi è la migliore”.

Sala Consilina – mercato campo sportivo2Il trasferimento avverrà dopo l’approvazione in consiglio comunale del nuovo regolamento del mercato. Approvazione che dovrebbe avvenire già nella prossima seduta anche perchè bisogna fare tutto in tempi abbastanza rapidi visto che a primavera è previsto l’inizio dei lavori di ristrutturazione dello stadio comunale “Osvaldo Rossi” dove attualmente sono allocati parte dei circa 100 venditori ambulanti.

“Non abbiamo la presunzione di aver fatto un lavoro perfetto  – ha concluso l’assessore comunale – e una volta fatto il trasferimento saranno ben accetti tutti i suggerimenti per migliorare eventuali problemi che potrebbero esserci. Siamo soddisfatti per il lavoro svolto in questi mesi e prova ne è il fatto che molti ambulanti che da anni non venivano più a Sala, quando hanno saputo del trasferimento in centro hanno fatto richiesta di assegnazione di un posto”.

– Erminio Cioffi –


Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano