L’Associazione Antigone e l’Onorevole Anna Petrone visiteranno congiuntamente l’istituto penitenziario di Sala Consilina il prossimo 11 settembre. La visita si inserisce in un tour che toccherà tutti gli istituti di pena della provincia di Salerno.

“Le drammatiche condizioni delle nostre carceri pongono ancora l’Italia sotto il monitoraggio del Consiglio d’Europa fino al giugno del 2015 – dichiara Mario Barone, Presidente di Antigone in Campania– I trattamenti inumani e degradanti accertati dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo non riguardano solo i grandi istituti metropolitani: da qui l’esigenza di visitare gli istituti cosiddetti secondari”.

“Non sarà – aggiunge la Petrone – la solita passerrella nelle carceri. Tali visite saranno anche il preludio alla creazione di uno sportello di informazione legale per i detenuti. Noi cercheremo uniti di fornire un servizio al fine di difendere i diritti di tutti e contribuire, in un lavoro di squadra, a ridare dignità al nostro sistema carcerario. Grazie anche alla sensibilità di Don Rosario Petrone, direttore dell’ufficio Migrantes di Salerno,  riusciremo a compiere un lavoro più fraterno per aiutare i detenuti a far fronte alle difficoltà innaturali vissute ogni giorno”.

– Rosanna Raimondo –


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano