Entrano nel campo sportivo durante il pomeriggio di Pasqua e iniziano a giocare a calcio in barba alla normativa anti-Covid e alle regole imposte dalla Zona Rossa.

E’ quanto accaduto ieri a Sala Consilina dove 22 ragazzi di origini africane, scavalcando la recinzione dello stadio “Osvaldo Rossi”, sono riusciti ad accedere nella struttura sportiva comunale e hanno dato il via ad una partita di calcio.

I responsabili sono domiciliati a Sala Consilina, Sanza e Montesano sulla Marcellana.

Immediato è stato l’intervento dei Carabinieri della locale Compagnia, diretti dal Capitano Paolo Cristinziano, impegnati nei controlli anti-Covid su tutto il territorio di competenza.

I 22 ragazzi sono stati così identificati e sanzionati.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*