Il sindaco di Sala Consilina, Francesco Cavallone, ha firmato un’ordinanza che dal 7 al 31 gennaio prevede che l’erogazione dei servizi essenziali, indifferibili ed urgenti, da parte degli Uffici comunali, nel vigente orario di apertura al pubblico, avvenga esclusivamente previo appuntamento da concordare tramite contatto telefonico o invio di posta elettronica/posta elettronica certificata ai recapiti istituzionali reperibili sul sito del Comune di Sala Consilina.

La documentazione in arrivo all’Ente da protocollare a cura dell’Ufficio Protocollo dovrà pervenire esclusivamente mediante posta elettronica o posta elettronica certificata; solo per casi eccezionali è consentita l’acquisizione della documentazione cartacea esclusivamente previo appuntamento da concordare tramite contatto telefonico o invio di posta elettronica/certificata ai recapiti 0975/525286 – protocollo.salaconsilina@asmepec.it.

Nei soli casi necessari all’espletamento delle attività indifferibili ed urgenti relative ai servizi essenziali e che non possono essere resi con le modalità da remoto, gli accessi negli uffici devono essere
scaglionati, mediante prenotazione degli appuntamenti, con frequente areazione dei locali, accurata disinfezione delle superfici e degli ambienti, mantenimento di un’adeguata distanza tra
gli operatori pubblici e l’utenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano