don luciano la perutaBambini vestiti da Santi e non da zombie o roba simile per mantenere viva la propria identità Cristiana anche nel giorno della festa di Halloween.

E’ questo lo scopo della singolare iniziativa organizzata da Don Luciano La Peruta, giovane parroco delle parrocchie di Sant’Anna e Sant’Antonio a Sala Consilina. Don Luciano per la giornata di oggi, dalle ore 17:30 alle 19:30, ha organizzato presso l’oratorio della chiesa di Sant’Anna in via Mezzacapo la All Hallow Eve Day – Ognissanti. In parole povere è una Halloween al contrario. I bambini e i ragazzi di qualsiasi parrocchia di Sala Consilina ma anche degli altri comuni del Vallo di Diano potranno prendere parte alla festa a patto che siano vestiti da Santi, angeli, papi, suore, sacerdoti o chierichetti.

“I bambini e i ragazzi – ha spiegato Don Luciano – potranno passare due ore in allegria tra giochi e balli. A volte c’è il rischio che andando dietro a feste pagane e sappiamo bene cosa ci sia dietro, anche se vogliamo far finta di nulla, si perde la propria identità cristiana. In questo modo si ridicolizza il principio cristiano della comunione dei Santi e si preparano le nuove generazioni ad un culto che non è affatto educativo ovvero il culto dell’orrore e della violenza. Halloween 1Forse – sottolinea don Luciano – non è più giusto ricordare la festa dei Santi che voler esorcizzare mostri, fantasmi, streghe, vampiri e demoni? Credo che un  Cristiano abbia delle priorità se si reputa credente”. L’iniziativa messa in piedi da Don Luciano insieme al gruppo parrocchiale Sacra Famiglia ha riscosso consensi quasi unanimi tra i genitori dei bambini delle varie parrocchie. Qualche voce fuori dal coro c’è stata ed ha espresso su Facebook il proprio dissenso sostenendo che non ci sarebbe nulla di male nel far vestire un bambino da zombie. Obiezione che ha ricevuto diverse risposte. Un genitore in particolare ha plaudito alla scelta del giovane sacerdote salese perchè “Halloween – ha scritto – fa dello spiritismo e del senso del macabro il suo centro ispiratore cercando di boicottare la ricorrenza in cui vengono ricordati i Santi e la commemorazione dei fedeli defunti in un appuntamento di marketing e di business del macabro”.

– Erminio Cioffi –


Un commento

  1. Bravissimo don Luciano….complimenti…rivendichiamo con forza le nostre radici CRISTIANE…sarebbe ora che anche la società civile tutta si ergesse a difesa dei nostri valori fondanti a cominciare dalla scuola dove troppe volte viene ostentato un diritto alla dis-informazione da parte dei docenti…Cominciamo a re insegnare…ai nostri figli come hanno fatto i nostri viecchi con noi. .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*