Sala Consilina: Davide Putrino conquista la prima Valdiano Enduro Race,partecipata gara in mountain bike



































Un tripudio di sport e forti emozioni quelle vissute domenica 8 settembre a Sala Consilina in occasione della prima Valdiano Enduro Race. La gara è stata organizzata dall’ASD Bike in Tour Vallo di Diano e si è confermata un vero successo con oltre 60 atleti provenienti dal Centro-Sud Italia che si sono sfidati in una corsa contro il cronometro.

I partecipanti hanno pedalato dal Palazingaro fino alla cima del monte Balzata, il tutto in un’ora e mezza. Gli atleti, uno per volta ogni 30 secondi, sono partiti per la prima discesa cronometrata, il Gallo Pazzo, un sentiero naturale fatto di rocce, curve paraboliche e un salto dove moltissimi spettatori si sono radunati per fare dare la carica ai ciclisti. Nei pressi del Calvario di San Michele in un’ora hanno dovuto salire in cima al monte e di fianco al santuario di San Michele è partita la seconda discesa, il Frassati, un sentiero con tornanti stretti e dai tratti veloci.







Infine si sono diretti verso l’ultima discesa, il Tempone, un sentiero molto veloce e divertente che termina in zona Santa Maria degli Ulivi. Da qui gli atleti sono tornati al Palazingaro per l’arrivo e il party con pranzo, musica, gincana per bambini e le premiazioni di rito.

Tutti hanno gradito l’organizzazione al Palazzetto dello sport e lo scenario spettacolare offerto dal monte Balzata e dal Vallo di Diano. La gara è stata breve ma intensa e i partecipanti si sono divertiti lungo le tre discese spettacolari, che hanno definito una più bella dell’altra.

La gara è stata vinta da Davide Putrino del team Bike in Tour Vallo di Diano, campione regionale Campania 2018 e 2019, nonché ideatore e curatore dei sentieri e del progetto Scuola di Ciclismo Canguri. Secondo classificato Daniel Tortora, giovane atleta salernitano molto promettente del Team LineaBici, terzo Pasquale Amore di Caserta, del team EvolutionBikes Giannini. Tra le donne ha vinto Giovanna Brancaccio del Team Vesuvio Gravity.

– Chiara Di Miele –

 

 


Foto: Antonello Naddeo



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*