Brutta avventura per una pensionata di Sala Consilina che nei giorni scorsi è stata raggirata da una coppia che, con particolare destrezza, è riuscita a sottrarle una collana d’oro senza che la malcapitata se ne accorgesse nell’immediato. L’episodio si è verificato in Piazza Umberto I nelle prime ore del pomeriggio. La signora era da sola seduta su una panchina in attesa che un suo familiare passasse in auto per accompagnarla a sbrigare della commissioni. Mentre aspettava si è presentata davanti a lei una coppia insieme a due bambini, tutti dall’aspetto distinto, che ha iniziato a chiacchierare con lei del più e del meno fino a quando l’uomo non ha messo in atto il suo piano, quello di appropriarsi della catenina d’oro che la pensionata portava al collo.

Con fare educato, il ladro ha detto alla donna che era rischioso portare al collo quella catenina perchè qualche malintenzionato avrebbe potuto aggredirla per appropriarsene. Quindi con molta naturalezza le ha sganciato la catenina dal collo e l’ha messa in un fazzoletto. Dopo averla avvolta nel fazzoletto l’uomo e la donna che era con lui si sono trattenuti ancora qualche minuto a parlare con la signora. Evidentemente questa “fase” fa parte del piano perchè forse mentre uno dei due parlando ha distratto la malcapitata l’altro ha sostituito il fazzoletto con un altro fazzoletto che poi è stato consegnato alla signora. La coppia, nel consegnare il fazzolettino dove all’interno doveva esserci la catenina ha raccomandato alla pensionata di metterlo subito in borsa perchè c’era il rischio che potesse perderlo. I due si sono allontanati e la donna dopo qualche minuto ha ripreso il fazzoletto che aveva nella borsa: all’interno, però, non c’era la collanina ma un braccialetto senza alcun valore.

Un episodio simile era accaduto qualche giorno prima nel Comune di Sanza. Anche lì la vittima è stata una pensionata ed è stata usata la stessa tecnica. La donna dopo essersi accorta del furto aveva sporto denuncia ai Carabinieri della locale Stazione.

– Erminio Cioffi –


Commenti chiusi