È riuscito ad interessare e ad appassionare i detenuti della Casa Circondariale di Sala Consilina il Corso di Primo Soccorso cominciato sabato 22 novembre e conclusosi sabato 29 scorso.

I temi trattati nel Corso sono stati la trasmissione degli elementi base per poter, in situazioni di emergenza, intervenire nel modo giusto, ma senza arrecare ulteriori danni all’infortunato, permettendogli di attendere al meglio il soccorso qualificato, la diffusione delle norme di Primo Soccorso rivolte alla prevenzione degli incidenti e di quegli errori che potrebbero causare gravi conseguenze, come nei casi degli eventi traumatici, se non trattati adeguatamente (in particolare sono state affrontate le seguenti problematiche: perdita di coscienza, escoriazioni, lussazioni, fratture, ustioni, emorragie) e le tecniche da adottare in caso di perdita di coscienza o arresto cardiocircolatorio (BLS) e in caso di soffocamento da inalazione di corpo estraneo (manovre di disostruzione delle vie aeree).

I detenuti hanno partecipato con molta attenzione e sono rimasti entusiasti dopo essere stati coinvolti attivamente nelle manovre operate durante il corso. Le lezioni sono state tenute, a titolo gratuito, dai volontari del gruppo di Croce Rossa Italiana di Sala Consilina, Giuseppe D’Alessandro e Annamaria Romano.

La responsabile dell’area educativa della Casa Circondariale di Sala Consilina, Monica Innamorato, ha ringraziato vivamente l’operato del gruppo della Croce Rossa Italiana di Sala Consilina.

– redazione – 


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*