A trent’anni dalla scomparsa di Eduardo De FilippoLa Cantina delle Arti“, venerdì 31 ottobre, debutterà con la nuova produzione teatrale “Sik Sik, l’artefice magico“, per ricordare e omaggiare la grandezza artistica e culturale di uno dei più grandi drammaturghi del ‘900.

Il debutto nazionale della nuova creatura, con la regia di Enzo D’Arco e il testo del compianto Eduardo, è previsto per le ore 21.00 presso l’Auditorium “G. Gatta” in via Carlo Pisacane a Sala Consilina.

D’Arco si accosta per la prima volta ad un’opera di De Filippo, come regista e come attore, lasciando fuori  dall’uscio sia il regista sia l’attore Eduardo. 

Scritto nel vagone di un treno da Roma a Napoli nel 1929, viene rappresentato per la prima volta a Napoli al Teatro Nuovo nel 1930 e portato in scena per l’ultima volta nel 1980 al Teatro Manzoni di Milano, dove Eduardo sancisce il suo addio alla scena.  È una farsa struggente, metafora dell’uomo che, attraverso trucchi e giochi di prestigio, prova a rendere la vita possibile, ma il trucco non riesce mai. In ogni caso ci prova. Teatro e vita è quello che si riflette con la sua contemporaneità in questa drammaturgia.

– Rosanna Raimondo –


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*