sporting sala consilina sportingDopo la disfatta registrata nella passata stagione dall’Atletico Cosilinum culminata con la retrocessione dal campionato di prima categoria, in molti hanno temuto che il calcio ancora una volta potesse scomparire da Sala Consilina. E le premesse erano indirizzate verso questo amaro epilogo. Poi, quando tutto sembrava svanire nello scorso mese di luglio, ecco arrivare l’ancora di salvataggio.

Antonio Detta, patron dello Sporting Sala Consilina protagonista nel campionato nazionale di serie B di calcio a 5, ha deciso di mollare questa disciplina, per sposare la nuova avventura nel calcio a 11. Ed avvalendosi della stessa denominazione sociale, ha dato vita a questo nuovo sodalizio che tiene in vita il calcio nel centro più popoloso del Vallo di Diano. Senza fare troppi voli pindarici, unitamente ai suoi più stretti
collaboratori, il direttore generale Giuseppe Detta, il direttore sportivo Antonio Melillo e l’allenatore Luca Tonti, hanno deciso ripartire dal campionato di seconda categoria. E con un gruppo in toto formato da ragazzi di Sala Consilina già dallo scorso mese di settembre è partita anche la preparazione agli ordini del tecnico Tonti, il quale da subito ha sposato il progetto con grande entusiasmo: “Sala Consilina ha tutte le potenzialità per arrivare lontano senza strafare e puntando su tanti validi ragazzi del posto. Tutti hanno accolto il nostro invito e stanno lavorando con la determinazione necessaria per essere protagonisti nel nuovo campionato. Sala Consilina non poteva perdere la propria rappresentante nel calcio, sarebbe stata una sconfitta per tutti. Poi l’arrivo di Antonio Detta, è stato fondamentale. Di certo si parte da una categoria non eccelsa, ma per noiè solo l’inizio. Speriamo – ha concluso Tonti – che con l’aiuto della società presieduta da Detta, la cui competenza è nota a tutti e auspichiamo anche dei tifosi, di poter arrivare in tempi brevi in un campionato più consono al blasone della nostra città”.

Intanto, la truppa agli ordini del trainer Tonti ed in attesa di conoscere la data di inizio del campionato, si prepara allo stadio “O.Rossi” per arrivare pronta allo start e possibilmente recitare un ruolo da protagonista nella nuova stagione agonistica. Ma non solo spazio alla prima squadra: con lo Sporting Sala, infatti, anche attenzione ai più piccoli poichè, partendo dai 5 anni, tutti potranno fare calcio con uno staff tecnico all’avanguardia.

– Gerardo Lobosco –


 

Scrivi un commento. Non saranno pubblicati commenti offensivi, diffamatori e razzisti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*