“L’uomo e i vulcani campani” è stato il tema di un convegno-dibattito promosso dall’Istituto di Istruzione Superiore “Marco Tullio Cicerone” di Sala Consilina in occasione dell’apertura degli “Incontri in Agorà”.

Dopo i saluti della dirigente Maria Rosaria Ippolito, in cattedra è salito il prof. Franco Ortolani, già docente di geologia presso l’Università “Federico II” di Napoli, il quale ha discusso sul tema “Pericolosità e rischio sismico”, introdotto dal prof. Gabriele Petroccelli.

Al termine dell’incontro, gli studenti si sono trattenuti “in agorà” per discutere sulle tematiche affrontate, rivolgendo domande e quesiti al prof. Ortolani.

“Si è trattata sicuramente di un’esperienza importante e positiva per i nostri studenti – ha riferito la dirigente del “Cicerone” Maria Rosaria Ippolito – Grazie alla competenza ed alla disponibilità dei relatori, infatti, i nostri  studenti hanno avuto modo di affrontare delle tematiche molto attuali e di venire in possesso di conoscenze sul rischio sismico che tutti noi dovremmo possedere per gestire eventuali situazioni di pericolo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano