Giovedì 12 giugno, ore 17:00, presso l’Auditorium comunale del Polo Culturale Cappuccini di Sala Consilina, si terrà un convegno dal titolo Diego Gatta e il giurisdizionalismo nel Settecento borbonico, a cura del Centro Studi e Ricerche del Vallo di Diano “Pietro Laveglia”. Relazionerà Francesco Barra, docente di Storia Moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Salerno. I saluti saranno affidati al sindaco di Sala Consilina Francesco Cavallone e al Presidente del Centro Studi e Ricerche Giuseppe Colitti; coordinerà i lavori Giuseppe Paglia, membro del Consiglio Direttivo del Centro.

L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Sala Consilina, chiude l’ampio programma culturale finanziato dalla Regione Campania, La popolazione del Vallo di Diano tra XVIII e XX secolo, comprendente anche il “Premio Pietro Laveglia” edizione 2012-2013, promosso dal Centro Studi e Ricerche del Vallo di Diano e dalla casa editrice Laveglia&Carlone. L’obiettivo è quello di stimolare la ricerca a vari livelli, soprattutto attraverso il coinvolgimento degli studenti, risorse inesauribili e riferimenti sicuri del Vallo di Diano. Al termine dell’incontro verrà assegnato il “Premio edizione 2012-2013” alla tesi di laurea Le lotte contadine del 1848 nel Vallo di Diano, di Giuseppina Vespoli di Sala Consilina, la cui presentazione sarà affidata all’avv. Emilio Sarli, del Centro Studi e Ricerche del Vallo di Diano, e alla giovane autrice.

Un premio speciale verrà conferito, inoltre, alla tesi di laurea Giuseppe Calvosa: il Sottintendente di ferro e la crisi del Regno delle Due Sicilie, di Chiara Del Bagno di Polla.                        

– Paolo Giuseppe Gallo –


 

Commenti chiusi