I Carabinieri della Compagnia di Potenza, agli ordini del Capitano Alberto Calabria, hanno rintracciato e messo in fuga gli autori di un furto in abitazione in Contrada Fontana Camillo a Tito, dopo che si sono introdotti all’interno forzando una finestra.

L’immediato intervento dei militari è avvenuto non appena il proprietario ha lanciato l’allarme, intorno alle 22, pur non essendo in casa, segnalando al Numero Unico di Emergenza 112 dell’Arma che in casa vi potessero essere dei ladri. Gli equipaggi dei Carabinieri sono giunti rapidamente nella zona isolata, proprio mentre stavano presidiando il territorio lungo le principali arterie, al fine di assicurare un efficace controllo per contrastare tali reati.

Da subito è stata cinturata la zona nel tentativo di rintracciare e bloccare i ladri. Ipotesi che, di fatto, si è subito concretizzata, poiché al buio, tra i terreni agricoli, i militari hanno avvistato alcuni individui che stavano fuggendo. Ne è scaturito un inseguimento a piedi, durante il quale uno dei malfattori, forse per potersi muovere più agevolmente e distanziare i carabinieri, ha lasciato cadere a terra la borsa che aveva appena rubato nell’abitazione con all’interno parte del denaro sottratto, del valore di alcune centinaia di euro.

Purtroppo la scarsa illuminazione e il terreno scosceso hanno impedito di raggiungere i fuggitivi. La refurtiva recuperata è stata restituita al legittimo proprietario e in casa è stato eseguito un accurato sopralluogo per rilevare elementi o tracce utili all’identificazione dei responsabili.

Ancora una volta è risultata risolutiva la tempestiva segnalazione ai Carabinieri attraverso il numero 112 di pronto intervento, così da facilitare risposte tempestive da parte dei numerosi presidi territoriali della Benemerita, quali i Comandi di Compagnia e Stazione, capillarmente distribuiti su tutto il Potentino.

– Chiara Di Miele –

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*