Ruba codici bancari e identità digitali. 66enne informatico arrestato dalla Polizia Postale di Salerno









































Si appropria di 200mila euro sottraendoli dai conti di ignari utenti.

Per questo motivo, la Polizia Postale di Salerno ha eseguito un’ordinanza cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno.











Le indagini hanno consentito di individuare un truffatore informatico gravemente indiziato di aver rubato i codici bancari e l’identità digitale di diverse vittime.

Attraverso il sistema truffaldino, un 66enne italiano si è appropriato del denaro sottraendolo dai conti degli ignari truffati.

Il 66enne accedeva abusivamente all’interno dei sistemi di pagamento on-line delle vittime facendo partire dai loro conti ordini di pagamento mediante bollettini postali.

Gli ordini di pagamento avvenivano attraverso un account che il truffatore aveva aperto a nome di altri cittadini, vittime di furto di identità digitale.

– Claudia Monaco –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*