Rottamazione fiscale e definizione agevolata. Il Consiglio comunale di Polla approva il Regolamento









































Si è svolto ieri il Consiglio comunale di Polla che ha visto l’approvazione del Regolamento per l’applicazione della definizione agevolata delle entrate locali riscosse mediante ingiunzione.

Il Regolamento riguarda la rottamazione fiscale e siamo tra i primi ad adottarlo – spiega il Presidente del Consiglio Giovanni Corletol’articolo 15 della legge 34 ha esteso agli Enti locali la Rottamazione Ter. Si dà la possibilità di poter regolare i debiti con l’Ente pagando solo capitale e interessi e vengono tolte le sanzioni. C’è la possibilità anche di una rateizzazione”.











Il capogruppo di minoranza Fortunato D’Arista ha proposto la modifica di alcuni emendamenti del Regolamento. “Vogliamo dare una forte considerazione a questo strumento per fare in modo che nessuno resti indietro – replica – Da questo dobbiamo partire se davvero abbiamo l’intenzione di aiutare tutti a mettersi in regola. Ritengo che il Comune sta facendo una scelta giusta ma sollevo le mie perplessità”. Nonostante le iniziali discussioni il punto è stato approvato all’unanimità.

Approvata a maggioranza la variazione al Bilancio di Previsione 2019/2021. Come spiegato dal vicesindaco Massimo Loviso, le variazioni riguardano alcune modifiche al Piano Triennale delle Opere Pubbliche e al DUP. Sono stati aggiunti i lavori di adeguamento antisismico del fabbricato comunale in via Fioritola, gli oneri di riprogettazione, i contributi in favore dei Comuni dati dal Ministero dell’Interno.

E’ stato nominato come capogruppo di maggioranza il consigliere Fabio Petrullo ed è stata approvata una proroga al Revisore dei Conti Modestino Iannotta che dal 1° agosto sarà sostituito da Giacomino Di Motta.

– Annamaria Lotierzo –



































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*