foto incendio roscignio+Pesanti e ripetuti atti intimidatori nei confronti del sindaco di Roscigno Pino Palmieri che nella mattinata di oggi ha presentato l’ennesima denuncia al Comando della Stazione dei Carabinieri di Bellosguardo. Nei giorni scorsi ad essere presi di mira sono stati i terreni di proprietà familiare, approfittando della settimana d’assenza da Roscigno della famiglia sono stati incendiati i campi del padre del sindaco, gettando nello sconforto l’anziano signore legato alle sue terre.

Questa mattina il primo cittadino Pino Palmieri, il Comandante della Stazione di Bellosguardo e il luogotenente Pietro Muscari hanno effettuato un sopralluogo per raccogliere degli elementi utili ad avviare le indagini ma al momento non è ancora possibile risalire ai responsabili del gesto.

“Sono deluso non solo da quello che sto subendo, ma anche dalla mancanza di attestati di solidarietà da parte delle persone e degli altri amministratori” dichiara il primo cittadino amareggiato che davanti ad un olmo incendiato ci sia invece tanto interesse. I primi episodi intimidatori risalgono al 2007, in occasione della sua prima candidatura da consigliere comunale a Roscigno:le stiamo preparando la festa  recitava un messaggio recapitato a Pino Palmieri in quell’occasione. Da allora è stato un susseguirsi continuo “conservo ancora gelosamente delle croci nere disegnate davanti casa mia e di mio padre” ricorda Palmieri che conclude definendoli scherzosamente dei “gesti d’affetto” per sdrammatizzare la paura che possano fare del male alla famiglia.

– Tania Tamburro –


 

foto incendio roscignio2  foto incendio roscignio3

 


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*