Rinuncia ad andare in pensione per aiutare la comunità ad affrontare l’emergenza Covid-19. E’ il caso che vede protagonista il Maresciallo Lorenzo Sabato, Comandante della Polizia Locale di Roscigno.

Sabato, nello scorso mese di novembre, aveva inoltrato la domanda di pensione anticipata “Quota 100”. Il prossimo 31 maggio risulterà in possesso di entrambi i requisiti per il collocamento a riposo, l’età anagrafica e l’anzianità contributiva.

L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pino Palmieri, però, ha ritenuto di avvalersi per un altro anno delle prestazioni del Maresciallo Sabato, dietro il suo assenso, proprio per fronteggiare l’emergenza epidemiologica in corso. Per questo motivo la Giunta ha deliberato il rinvio di un anno per il suo collocamento a riposo.

Se ho scelto di non andare in pensione a fine maggio – dichiara il Maresciallo Sabato – è perchè sono profondamente legato al mio paese e la mia missione principale è stata sempre quella di garantire la sicurezza dei miei concittadini. Non potevo di certo tirarmi indietro ora che stiamo combattendo contro questa grave emergenza che, fortunatamente, non ha colpito la comunità di Roscigno anche grazie a tutte le misure messe in campo per evitare il contagio“.

Pensare al bene comune prima che a sè stessi non è da tutti – ha affermato soddisfatto il sindaco Palmieri -. Posso solo apprezzare pubblicamente il grande gesto del mio Comandante Lorenzo Sabato. Fiero di avere al mio fianco una persona come lui“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*