3 thoughts on “Roscigno: ancora impraticabile la SP342 nonostante i fondi della Banca Monte Pruno

  1. Caro presidente Albanese apprezziamo molto il Suo impegno profuso per la soluzione annosa della strada provinciale che porta a Roscigno, però vorrei farle capire che i nostri politici sono soltanto venditori di menzogne. Non si ostini più di tanto, la nostra Provincia esiste solo sulla carta.

  2. Caro direttore Albanese la stimo molto per il suo operato sia nella banca che nel sociale, ma mi chiedo perchè questi soldi che mettete a disposizzione per questi interventi che se ne dovrebbe occupare lo stato e visto che i cittadini pagano le tasse, non li mettete a disposizione di giovani che vogliono intrapendere nuove attività…………….

  3. Il rimbalzo solito delle responsabilità: ci sarebbe da ridere se non ci fosse da piangere. Dunque, se la strada è classificata provinciale, la competenza è senza dubbio alcuno della Provincia e non del Comune di Roscigno. Dovessero capitare incidenti dovuti a insidie o trabocchetti, la responsabilità ex art. 2043 c. c. è sempre della Provincia. La quale ben poteva conferire espressa delega al Comune di provvedere per l’appalto e la direzione dei lavori, devolvendo allo stesso il sostanzioso contributo della Montepruno, Nemmeno questo! Propongo che i Cittadini presentino denuncia alla Procura della Repubblica di Salerno a carico degli Organi politici e amministratori, per evidenti responsabilità di vario genere. L’art. 1 della legge 29.7.2010, n. 120 è chiaro e preciso… ma siccome nessuno se ne fotte…

Comments are closed.