Prima il danneggiamento di porte e finestre, poi l’azionamento degli estintori per imbrattare muri e locali. Per questo sono accusati del reato di danneggiamento 7 ragazzini di Potenza, che i Carabinieri hanno segnalato alla Procura dei Minorenni.

I giovanissimi, di età compresa tra i 15 ed i 17 anni, avrebbero compiuto a più riprese durante le ultime festività natalizie, azioni di danneggiamento all’interno di un centro per la cura di bambini con disabilità.

Secondo le indagini e le ricostruzione fatte dai militari dell’Arma, il gruppo di giovani avrebbe agito nei giorni più significativi delle festività natalizie. Nel giorno dell’Immacolata Concezione, a Natale e a Capodanno.

Insieme al gruppo era presente anche un ragazzo di soli 13 anni, che però non è imputabile.

I sette sarebbero riusciti ad entrare all’interno del centro situato a Potenza attraverso la porta d’ingresso, forzandola. Una volta all’interno avrebbero danneggiato porte e finestre. In alcune occasioni, avrebbero imbrattato muri e locali con la polvere ignifuga dopo l’attivazione degli estintori.

Prima della segnalazione alla Procura dei Minorenni, i minorenni sono stati sentiti dai militari dell’Arma in Caserma.

Questo nuovo intervento dei Carabinieri arriva a distanza di soli due giorni dalla segnalazione, sempre alla Procura, di altri giovani per il reato di furto e atto vandalico perché scoperti all’interno del Liceo Classico di Potenza.

– Claudio Buono –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*