Una riunione politica organizzata violando i decreti vigenti per evitare il contagio da Coronavirus. È accaduto a Montecorvino Rovella e tra una decina di persone sanzionate c’è anche l’ex Generale dei Carabinieri Antonio Pappalardo, presidente del Movimento Gilet Arancioni.

I Carabinieri della Compagnia di Battipaglia, agli ordini del Maggiore Sisto, e gli agenti della Polizia Municipale hanno atteso che l’incontro politico, tenutosi nel giardino di un’abitazione, terminasse e all’esterno hanno identificato e multato tutti i partecipanti. Le sanzioni, che partono da 400 euro, sono scattate per non aver rispettato le norme vigenti che vietano innanzitutto gli assembramenti. Inoltre, la maggior parte dei partecipanti non indossava le mascherine.

I seguaci di Pappalardo, in un primo momento, si erano radunati in località Macchia, in piazza Nassiriya, ma le Forze dell’Ordine erano intervenute per sgombrare il luogo. Così, l’incontro si è spostato in un luogo privato.

Durante l’incontro Pappalardo avrebbe chiesto ai presenti di scendere in piazza il 30 maggio per manifestare contro il Governo, dopo aver illustrato le sue tesi inerenti al Covid-19.

– Paola Federico –

17 Commenti

  1. Cerca su yt il discorso di Napolitano alle forze dell’ordine a proposito del NWO capirai tante cose

  2. Marco Lecca says:

    Bisogna chiedersi, da quanto tempo non abbiamo un governo eletto dal popolo? Se mai lo abbiamo avuto, questi personaggi, orchestrati da chissà quale lobby, sta continuando a dissanguarci.
    Se ne vedesse uno, che si affaccia con serieta e umanità, a vedere lo scenario della fame che attanaglia la nostra povera nazione.
    Democraticamente parlando, bisogna agire, e riprenderci la sovranita popolare, sempre se mai l’abbiamo avuta.

  3. gennaro fortino says:

    politici abusivi ve ne dovete andare state distruggendo l’italia…sono con te antonio …

  4. Pretendiamo di prendere visione dei verbali fatti per assembramento sotto casa della Romano al suo arrivo. Tra l’altro non mi sembra che il signor Conte e il signor Di Maio abbiano rispettato il metro di distanziamento seppure con la mascherina nell’abbraccio alla Romano erano vis a’ vis . E non mi pare siano congiunti.mentre un ragazzo che si incontra con una ragazza per rivedersi dopo due mesi devono camminare distanziati altrimenti vengono multati.

  5. Generale non si fermi vada avanti e mi auguro che siano in molti a capire .cerchiamo di fare una manifestazione pulita rispettando anche il distanziamento di un metro onde evitare che trovino le scuse per bloccare la manifestazione .ognuno con mascherina e un proprio cartello con scritto: sono un cittadino libero a passeggio.

  6. Generale,
    bisogna mandare via questo governo abusivo e inadeguato.
    Bisogna fare presto !!!!!!!

  7. Giovanni says:

    Carissimo Antonio Pappalardo non si arrenda ,siamo tutti con lei mandiamo a casa questi burattini ,ma strapieni di soldi grazie a noi lavoratori che schifezza.Andiamo avanti siamo con lei

  8. Se vi chiedono di guidare con la cintura di sicurezza lo fate? E se non lo fate ricevete una sanzione? Quindi non si tratta di dittatura o altro.
    La stessa cosa è chiedere di usare, per un periodo e non per sempre (come nel caso della cintura), la mascherina e mantenere la distanza. Se non lo fate è giusto essere sanzionati. Rispettiamo le regole e sicuramente tuteliamo i nostri diritti, ma non trasgredendo.

    • In questa vicenda nn si tratta di non rispettare le regole… Ma si dell’alto! Vogliano colpire Generale… Acasa sua!

    • Non c’e’ miglior schiavo di uno schiavo contento e questo Marco rappresenta bene la categoria ma seguendo il suo ragionamento si certamente va abolito anche l’obbligo delle cinture e tutti quegli obblighi che, grazie a gente come lui, sono entrati in vigore negli ultimi anni per comprimere sempre piu’ la nostra liberta’ che e’ il valore assoluto da cui non puo’ prescindere nessun altro nemmeno quelli per il bene collettivo

    • Remember something, that il Parlamento is parlo e mento!

      Parlamento= parlo e mento!
      Go get this Government and arrest them with no trial!

  9. questo è uno stato di polizia ! siamo in dittatura e non nascondiamoci dietro un dito !!!! Bisogna cacciarli tutti, burattini e burattinaio per la salvezza dell’Italia e del popolo ONESTO !!!

  10. Generale, sono d’accordo con lei! Non si fa così.

  11. Paola Merli says:

    Mi dispiace molto e mi sconcerta cio’ che e’ accaduto. Lo spreco di energie e l’accanimento da parte delle forze dell’ordine per limitare le libere scelte dei cittadini e la loro liberta’ di espressione, anziche’ occuparsi di rendere la societa’ migliore lottando contro le truffe, la delinquenza, le ingiustizie, e’ inqualificabile.
    I Carabinieri e la Polizia dovrebbero essere entita’ al servizio dei cittadini e super partes, non comandate dallo Stato, specialmente quando quest’ultimo viola per primo il rispetto del popolo e delle leggi.

  12. Paola Merli says:

    Mi dispiace molto e mi sconcerta cio’ che e’ accaduto. Lo spreco di energie e l’accanimento da parte delle forze dell’ordine per limitare le libere scelte dei cittadini e la loro liberta’ di espressione, anziche’ occuparsi di rendere la societa’ migliore lottando contro le truffe, la delinquenza, le ingiustizie, e’ inqualificabile.
    I Carabinieri e la Polizia dovrebbero essere entita’ super partes e non comandate dallo Stato, specialmente quando quest’ultimo viola per primo il rispetto del popolo e delle leggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*