Ritrovato senza vita in montagna,“Chi l’ha visto?” sulle tracce dello sconosciuto di Petina









































Continua ad essere avvolta nel mistero l’identità dell’uomo ritrovato senza vita lo scorso luglio sul monte Figliolo a Petina.

Lo sconosciuto, di circa 30 anni, fu ritrovato da un ciclista di Caggiano e, secondo le prime ricostruzioni, sarebbe caduto da un promontorio alto circa 30 metri.

Sul cadavere, dalla carnagione medio scura e connotato da una corporatura atletica non furono trovati documenti di identità né un telefono cellulare. Sui polsi furono trovati dei tagli e in tasca delle lamette.










Molti gli aspetti enigmatici che continuano a ruotare attorno a questa vicenda. La scomparsa dell’uomo, a distanza di mesi, non è stata denunciata ancora da nessuno.

Una storia che interessa anche la trasmissione di Raitre “Chi l’ha visto?“ che ha pubblicato sul sito ufficiale l’appello per aiutare a dare un’identità al giovane e gli scatti dei vestiti, delle scarpe e dello zaino che indossava al momento del ritrovamento.

Un uomo di cui purtroppo non si conosce ancora la storia e il cammino.

La salma, occorre ricordare, riposa nel cimitero di Petina.

– Claudia Monaco –


  • Articoli correlati:

30/11/2018 –Ritrovato senza vita in montagna, è stato sepolto senza nome lo sconosciuto di Petina

18/07/2018 –Tragedia a Petina. Uomo trovato senza vita in alta montagna





































Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*