Emergenza Coronavirus e ritardi nell’erogazione dei fondi di solidarietà. Il Sindaco di Montesano Giuseppe Rinaldi, attraverso una nota indirizzata all’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale, al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e al Presidente della Giunta della Regione Campania, chiede celerità per la liquidazione della Cassa Integrazione e di tutti i fondi di solidarietà stanziati in questo periodo.

“Sburocratizzare e velocizzare – spiega – ogni giorno di ritardo genera sempre situazioni più dure per alcune famiglie. Bisogna mettere in atto un iter meno farraginoso e più prossimo alle esigenze immediate dei lavoratori. La Cassa Integrazione ordinaria oppure l’assegno di fondo di integrazione salariale occorrono con estrema urgenza alle aziende e a tutti i lavoratori che versano in condizioni disperate a causa dell’emergenza Covid-19”.

“L’obiettivo primario deve essere quello di fornire risposte concrete e tempestive agli innumerevoli lavoratori al limite dell’indigenza che sopportano disagi di ogni specie – scrive – Pertanto, in uno spirito di costruttiva collaborazione si richiede il potenziamento dell’attività di gestione delle istanze che in particolare nella provincia di Salerno risultano rallentate. Da quel che si registra, sono esigue le pratiche istruite dall’Inps. Erogazioni troppo remote nel tempo rischiano di essere davvero poco incisive nella vita delle famiglie devastate che in questo momento drammatico anelano fiducia nelle istituzioni. Ci sono lavoratori senza retribuzione da febbraio che nella migliore delle ipotesi otterranno l’assegno non prima di metà maggio”.

“Purtroppo l’emergenza Covid-19 rischia di mettere in ginocchio non solo le nostre imprese ma anzitutto le famiglie che si sono ritrovate senza alcuna entrata – conclude – Occorre adoperarsi con estrema solerzia al fine di venire incontro alle urgenti esigenze di migliaia di lavoratori sviliti e sull’orlo del baratro”.

– Claudia Monaco –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*