Il sindaco di Sant’Arsenio Donato Pica ha espresso forte preoccupazione in merito alla rissa tra gruppi di giovani verificatasi poche sere fa nei pressi della Palestra Comunale.

Nella serata di lunedì 11 gennaio, infatti, circa 20 adolescenti di diversi paesi del Vallo di Diano si sarebbero dati appuntamento a Sant’Arsenio per poi scatenare una maxi rissa.

Comprendo il disagio ed il disorientamento dei giovani e degli adolescenti – ha dichiarato Pica – soprattutto in una fase cosi delicata come quella attuale. Mancano purtroppo molti elementi in termini di socialità, come la scuola, i luoghi di aggregazione, le occasioni di svago ed i momenti per il tempo libero. Ma nulla però può giustificare il ricorso alla violenza ed all’aggressione fisica. Dobbiamo tutti farci carico delle reali problematiche giovanili, scuola, famiglie, Forze dell’Ordine, Istituzioni, volontariato, associazioni“.










Sicuramente intensificheremo le azioni di controllo e di verifica sul territorio – ha sottolineato il primo cittadino -, saremo inflessibili nell’applicazione delle leggi, ma allo stesso tempo abbiamo il dovere di avviare e sperimentare nuove forme di presenza e di partecipazione del giovani assegnando loro un ruolo attivo e di concreto protagonismo nella realtà locale“.

– Paola Federico –


  • Articolo correlato

12/1/2021 – Sant’Arsenio: giovani si danno appuntamento e scatenano una rissa. Tre feriti in ospedale

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*