Sono due le carcasse di lupo rinvenute negli ultimi giorni sul territorio lucano, in particolare lungo le principali arterie di collegamento. In particolare, un lupo è stato ritrovato senza vita sul Raccordo Autostradale Sicignano-Potenza, all’altezza del territorio di Tito.

A notare la carcassa dell’animale sono stati gli agenti della Polizia Stradale di Potenza, che hanno allertati i Carabinieri Forestali, giunti sul posto con i militari della Stazione di Picerno. Dai primi accertamenti, si tratterebbe di una femmina di lupo, di circa due anni, investita da un’auto. Oltre ai danni dell’auto, non sarebbe rimasto ferito il conducente.

I Carabinieri Forestali hanno informato dell’accaduto il Dipartimento Ambiente della Regione Basilicata che, dopo la segnalazione, ha disposto il recupero della carcassa tramite Polizia Ambientale e Servizio Veterinario con la dottoressa Fiorella Pagano. Poi il trasferimento presso l’Istituto Zooprofilattico di Puglia e Basilicata situato a Tito, per le analisi genetiche, in modo da capire il fenotipo di appartenenza.

Secondo i funzionari regionali intervenuti, il luogo di rinvenimento della carcassa rappresenterebbe la via di transito dei lupi per raggiungere Monte Li Foj (nel territorio di Picerno) dai boschi della Sellata e Fossa Cupa. Un rinvenimento che fa capire che le popolazioni di lupo stanno riconquistando il loro spazio naturale e spazza via ogni notizia circa la loro estinzione.

Un’altra carcassa di lupo, investito, era stata rinvenuta nei giorni scorsi nel materano.

– Claudio Buono –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*