Riaprono in Campania le scuole di ogni ordine e grado. Il Tar, V sezione con Presidente Maria Abruzzese, ha accolto l’istanza proposta per il rientro in aula delle superiori.

Dopo il via libera per il ritorno in classe delle elementari e della secondaria di I grado, a partire dal 25 gennaio, toccherà anche alla secondaria di II grado, almeno al 50% entro e non oltre il 1° febbraio.

Soddisfazione è stata espressa dal Codacons che ha presentato l’istanza inoltrata al Tar insieme a diversi genitori, che hanno formato gruppi molto estesi nelle diverse province.

Il Tar Campania non ha decretato su chi è favorevole o contrario alla DAD ma ha compiuto una scelta di diritto – affermano dal Codacons -, perché i decreti legge e i DPCM sono stati emanati a loro volta nel rispetto dei dati scientifici e della Costituzione. I servizi essenziali come l’istruzione sono di competenza del Governo Centrale“.

La Regione Campania dovrà quindi ora conformarsi con quanto prescritto del DPCM del 16 gennaio entro l’1 febbraio.

– Paola Federico –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*