Con delibere della Giunta regionale della Campania in tema di Politiche Sociali sono stati varati oggi tre importanti provvedimenti a sostegno delle famiglie e dei cittadini più fragili e vulnerabili.

Con 12.000.000 di euro di investimenti si afferma il riconoscimento ed il sostegno del ruolo del caregiver familiare (“Riconoscimento e sostegno del ruolo del caregiver familiare nell’ambito della rete di assistenza alla persona di cui al DM del 27 ottobre 2020 e al POR Campania FSE 2014/2020”). Viene, infatti, finanziato il Bonus in favore delle persone con disabilità per il sostegno dei caregiver familiari, in coerenza con le indicazioni dell’Osservatorio Regionale sulla condizione delle persone con disabilità, che potrà essere utilizzato anche per attivare misure previdenziali. Al via, inoltre, il Registro regionale dei caregiver familiari, a cura degli Ambiti Territoriali, e i percorsi di sensibilizzazione, informativi e formativi per il corretto svolgimento del lavoro di cura. Tali provvedimenti saranno integrati con ulteriori misure volte a sostenere i caregiver e a garantire forme di sollievo dal carico di cura, ricorrendo all’attivazione di voucher specifici con le risorse derivanti dal ciclo di programmazione 2021-2027.

Con un investimento pari a 350.000 euro a valere sui Fondi Intese vengono incentivati i percorsi sperimentali per gli affidamenti e le adozioni difficili finalizzati all’individuazione, formazione e accompagnamento di famiglie disponibili all’accoglienza in affidamento ovvero in adozione di minori sotto la tutela dell’Autorità Giudiziaria minorile. La misura, a supporto degli Ambiti Territoriali, prevede l’accompagnamento, sia professionale che economico, nella fase di abbinamento e inserimento del minore nella famiglia, sulla base di progetti individualizzati di accoglienza familiare di bambini o ragazzi in situazioni particolarmente difficili, dando priorità ai minori con disabilità, con patologie sanitarie, in età avanzata o con più fratelli (“Azioni per la promozione di percorsi sperimentali di affidamenti ed adozioni difficili”).

Rinnovati, per l’annualità 2020/2021, in continuità con il biennio 2018/2020, i voucher per l’acquisto di abbonamenti al servizio di Trasporto Pubblico Locale di tipologia mensile o annuale per il percorso casa/scuola/università destinato esclusivamente in favore di studenti residenti in Campania di età compresa tra gli 11 e i 26 anni, con un investimento di  5.000.000 di euro (“Misure dedicate di agevolazione tariffaria sui titoli di viaggio del trasporto pubblico locale”).

Si rinnova e rafforza, dunque, l’impegno concreto della Regione Campania a sostegno delle fasce deboli della popolazione e viene concretizzato il supporto alle famiglie in difficoltà in vari ambiti della vita quotidiana gravati da forme di disagio e marginalizzazione.

– Chiara Di Miele –

Un commento

  1. Pasquale says:

    Sostegno a disabili e familiari
    In 21 anni non ho visto niente e nessuno
    Attendo da 18 anni che la regione Campania verifichi la mia domanda
    Ascensore, rampe ecc totalmente a mie spese
    DI CHE PARLATE!!!!!!!!
    Solo fumo negli occhi come sempre
    La stessa mia amministrazione comunale non sa dove sia la mia pratica
    Da sempre solo e abbandonato e costretto a comprarmi i farmaci, che poi l’agenzia delle entrate non mi fa detrarre perché le creme antidecubito x loro sono cosmetici
    NON MI SENTO ITALIANO

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*