cobellis“La Campania può finalmente vantare un bilancio di stabilità capace di garantire ordine nei conti pubblici. Un risultato importante di cui tutta la comunità campana deve andare fiera. Ora però c’è bisogno di accelerare sulla crescita e di varare una fase due del governo regionale per liberare risorse a favore delle PMI e delle famiglie” così Luigi Cobellis, capogruppo UDC in Regione Campania, ha commentato l’approvazione del bilancio di previsione 2014 avvenuta oggi in aula.

“Il fatto che la Regione Campania continui per il secondo anno consecutivo a non aumentare le imposte è un fatto positivo e giustamente il Presidente Caldoro lo ha sottolineato in ogni sede – ha continuato Cobellis – Ora è arrivato il tempo di tracciare una strada nuova accanto a quella del rigore, una strada che porti a nuovi investimenti e dia slancio alle energie di questo territorio e per questo c’è bisogno di ascoltare di più, di strutturare meglio la partecipazione alle decisioni collettive, di coinvolgere di più sia le forze politiche che quelle sociali, entrambi antenne dei problemi e delle istanze dei cittadini”.

“Sul piano politico è importante rilevare il ruolo che le forze moderate hanno svolto nell’assicurare il buon esito dei lavori: a fronte di un problema interno al gruppo di FI che rischiava di pregiudicare la votazione, il senso di responsabilità dell’UDC e delle forze moderate come NCD ha garantito il necessario sostegno al provvedimento di giunta consentendo il varo del bilancio e scongiurando così lo spettro dell’esercizio provvisorio” ha concluso Cobellis.

– ondanews –

 

Commenti chiusi