Il Consiglio Regionale della Campania approva all’unanimità la legge contro il bullismo con riferimento specifico a quello omotransfobico.

Si tratta della Legge Regionale in merito alle “Disposizioni per la prevenzione ed il contrasto dei fenomeni del bullismo e del cyberbullismo nella regione Campania“. Nella legge, dopo aver valutato le richieste formulate dall’Associazione Arcigay Napoli di inserimento specifico di contrasto alle discriminazioni in ambito scolastico in base all’orientamento sessuale e all’identità di genere, è stata fatta particolare attenzione al contrasto al bullismo omotranfobico.








La nuova legge approvata in aula è composta da 13 articoli e prevede la costituzione di un Osservatorio regionale sulla violenza e le discriminazioni determinate dall’orientamento sessuale e dall’identità di genere. L’osservatorio raccoglie i dati e monitora i fenomeni legati a violenza e discriminazioni, collabora con Enti, organismi e associazioni per prevenire e contrastare i fenomeni oggetto della legge.

In particolare nella legge trovano risalto: il contrasto a tutte le forme di discriminazione in ambito scolastico; l’istituzione della Settimana Regionale d’Azione contro il Bullismo e il Cyberbullismo; l’istituzione del Comitato Regionale per la lotta al bullismo e al cyberbullismo con le associazioni del terzo settore; l’istituzione di programmi di formazione e supporto per i genitori.

Una legge importantissima – dichiara Antonello Sannino, Presidente di Arcigay Napoliper il contrasto al bullismo omofobico e al cyberbullismo nelle scuole campane. Il nostro intervento nelle scuole diventa sempre più importante e significativo“.

– Paola Federico –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*