Margherita Siani, candidata al Consiglio regionale nella lista del Partito Democratico, interviene in merito alla declassazione a Reggenza del Liceo “Picacane” di Padula.

La politica scolastica deve decidere in favore dei ragazzi, delle famiglie e dei territori, non può piegarsi sui problemi burocratici ed amministrativi – sostiene -. Sono questi che devono piegarsi sulla priorità, rappresentata da famiglie, ragazzi e territorio. Qui si perde il senso ed il valore di una scelta ‘per’ che diventa una scelta ‘contro’“.

Per la Siani la reggenza imposta al Liceo Pisacane “non garantisce la dovuta attenzione ad una scuola che sta costruendo la futura classe dirigente del Vallo di Diano, dal momento che i ragazzi provengono da ben 19 Comuni del territorio, un bacino immenso di sapere e formazione. Depotenziare la scuola significa non offrire garanzia di continuità nell’organizzazione scolastica sul territorio“.

Una scelta, quella della reggenza, che non rende un servizio a nessuna delle due scuole interessate, scuole che per i numeri che presentano, per organizzazione e strutturazione dei servizi formativi hanno bisogno di guide separate – conclude -. Il rischio è di indebolirle entrambe e di indebolire il sistema istruzione nel Vallo. Si abbia il coraggio di ammettere l’errore e soprattutto di ripararlo. Per il bene dei nostri ragazzi e per garantire la giusta e necessaria attenzione ad una infrastruttura educativa che è presidio fondamentale del sistema sociale. O sarà il territorio a perdere, per l’ennesima volta“.

– spazio elettorale autogestito –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*