È stato abbattuto oggi l’ultimo diaframma situato nella parte mediana della galleria naturale “Casola”, realizzata da Anas nell’ambito dell’intervento (6º lotto) relativo alla realizzazione della Variante alla Strada Statale “di Brienza”, già fruibile per circa 16 km. L’evento di oggi segue l’abbattimento del diaframma dell’altra galleria della variante, la “San Giuliano”, effettuato lo scorso 22 luglio.

Tale nuovo tracciato ha uno sviluppo complessivo di circa 4 chilometri e risulta molto articolato e complesso in quanto comprende tre interconnessioni con la viabilità esistente, costituiti da svincoli a livelli sfalsati ovvero Svincolo “Nord” al km 0,235, in località Santa Lucia, Svincolo “Centro” al km 1,900, di collegamento con l’abitato di Brienza e Svincolo “Sud” al km 4,050, di collegamento con la SS598 “Fondo Valle Agri”; 5 viadotti totali (di cui 4 situati nel primo tratto di circa 1,9 km) e 2 gallerie naturali collocate nella tratta restante (la San Giuliano e la Casola), oltre a numerose opere minori e di sostegno.

La galleria naturale “Casola” è lunga complessivamente 759 metri e si sviluppa in terreni appartenenti in parte alla formazione del Flysch di Monte Sierio e in parte alla formazione dei conglomerati continentali; la sezione media di scavo è pari a circa 150 metri quadrati, con larghezza di 15 metri ed altezza di 12. Completato quest’oggi lo scavo della galleria naturale, sono già stati avviati i lavori di rivestimento e successivamente verrà realizzato il corpo stradale (costituito dal sottofondo e dalla pavimentazione). Seguirà il completamento del tracciato con le barriere di sicurezza e segnaletica.

Per l’evacuazione dei tunnel in caso di emergenza è prevista una via d’esodo sospesa alla calotta della galleria, con un interasse medio tra le uscite di sicurezza di 250 metri.

Il più importante cantiere di Basilicata procede velocemente e di questo siamo enormemente soddisfatti e per questo motivo vogliamo ringraziare i tecnici, i professionisti e gli addetti dell’impresa costruttrice, che si stanno dando un gran da fare per consegnare il tracciato alla comunità – ha dichiarato l’assessore regionale alle Infrastrutture e Trasporti, Donatella Merra, che oggi ha partecipato insieme ai vertici di Anas, ai rappresentanti dell’impresa costruttrice e alle maestranze alla cerimonia di abbattimento dell’ultimo diaframma della galleria Casola-. Si tratta di lavori straordinari che stanno vedendo la conclusione nelle parti più complesse e delicate e nel rispetto del cronoprogramma. Sono in fase di avanzamento, tra l’altro, anche i lavori relativi alla strutturazione dei nuovi viadotti. Se l’andamento dei lavori resterà tale nella prossima estate questa nuova viabilità sarà percorribile e dalla Basentana si potranno raggiungere più rapidamente la Val d’Agri e l’Autostrada A2. Allo stesso tempo si andrà ad abbattere sostanzialmente il carico di traffico nel centro abitato di Brienza, soprattutto quello pesante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.