Si terrà domani, martedì 29 dicembre alle ore 16.00 il convegno online dal titolo “Rappresentazioni del Sud e Meridionalismi”, organizzato dalla Fondazione Luigi Gaeta-Centro Studi Carlo Levi nell’ambito del progetto “La giornata della Questione Meridionale XI edizione – Carlo Levi e il Sud tra letteratura e pittura”.

L’XI Giornata della Questione Meridionale quest’anno è risultata tra gli eventi culturali premiati dalla Regione Campania, approvati e finanziati attraverso il Bando “Cultura Campania.” Partendo dalla poliedrica figura dell’intellettuale torinese, l’evento vuole approfondire le implicazioni attuali delle sue opere letterarie e della sua pittura relative alla Questione Meridionale, l’antisemitismo, la civiltà contadina e il Mezzogiorno. L’obiettivo è quello di realizzare buone pratiche di digital story telling tese a stimolare il turismo esperenziale utilizzando le tematiche proprie della letteratura e della pittura di Carlo Levi dedicate al Sud interno. L’evento vuole affrontare il tema del ruolo del Meridione d’Italia nella costruzione degli immaginari (italiani ed esteri) nell’elaborazione delle politiche economiche e sociali nella storia d’Italia.

La Fondazione Luigi Gaeta-Centro Studi Carlo Levi, utilizzando il fascino della narrazione di un grande intellettuale che ha influito non poco nella costruzione dell’immaginario collettivo delle aree interne del Sud d’Italia, vuole contribuire alla nascita di un attrattore culturale che veicoli best pratic che consentano di passare da un modello di turismo obsoleto ad un modello che vede il turista diventare, nel periodo di permanenza, cittadino temporaneo dei luoghi visitati.

Interverranno Rosaria Gaeta, Presidente della Fondazione Luigi Gaeta, Erasmo Venosi, Presidente del Comitato Scientifico Fondazione Luigi Gaeta, Nicola Parisi, sindaco di Buccino, Giovanni Caggiano, Presidente della Comunità Montana Alto Tanagro. Relatori del convegno saranno Mariangela Palmieri dell’Università di Salerno (La questione meridionale nel cinema italiano del secondo dopoguerra), Gigi Di Fiore, scrittore e giornalista de Il Mattino (La narrativa sul Mezzogiorno unitario tra mitizzazioni e disincanto: da De Amicis a Levi), Marcello Ravveduto dell’Università di Salerno e Associazione Italiana di Public History (Sud e immaginario nell’Italia del Miracolo), Carmine Pinto dell’Università di Salerno (Il Mezzogiorno unitario: sistema politico e narrazioni culturali), Massimo Adinolfi dell’Università di Napoli Federico II (Il più importante dei libri di Carlo Levi, un poema filosofico). Modera Giuseppe Fresolone, curatore scientifico del progetto.

Per partecipare occorre registrarsi alla newsletter della Fondazione Luigi Gaeta – Centro Studi Carlo Levi o inviare una mail a info@fondazioneluigigaeta.it.

– Chiara Di Miele –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*