A Baronissi i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile, Sezione Radiomobile, coordinati dal Capitano Andrea Semboloni e diretti dal Maresciallo Capo Antonio Prete hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di S.A., 26enne polacco, celibe, operaio, per il reato di rapina aggravata.

Il provvedimento del Tribunale di Salerno è scaturito da un’attività d’indagine a partire dallo scorso novembre quando S.A. ha messo a segno una rapina nei confronti di una cittadina napoletana, di origine albanese, nei pressi del parcheggio “Marina d’Arechi”, sottraendole con violenza la somma di 300 euro.

Sul posto, oltre ai militari dell’Arma, anche il personale del 118 per le cure necessarie alla donna.

Le indagini svolte immediatamente conseguenti alla denuncia sporta dalla vittima hanno permesso di identificare e denunciare l’autore del reato facendo scaturire il provvedimento restrittivo da parte dell’Autorità Giudiziaria.

– Claudia Monaco –

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*