I Carabinieri della Stazione di Salerno Principale hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto di iniziativa della Polizia Giudiziaria il 38enne salernitano senza fissa dimora A.A., già gravato da numerosi precedenti penali specifici.

Il titolare del “Rogi Bar” situato sul Lungomare Trieste ha sporto denuncia per una rapina a mano armata avvenuta lo scorso 2 agosto.

L’esercente ha raccontato che un uomo con il volto camuffato è entrato nel bar armato di coltello, ha minacciato un dipendente alle spalle intimandogli poi di consegnare il contenuto della cassa. Appropriatosi di circa 50 euro, si è dileguato facendo perdere le proprie tracce.

I Carabinieri hanno avviato subito le indagini individuando dalle immagini di videosorveglianza diversi dettagli utili a risalire all’identificazione del responsabile.

I militari hanno quindi rintracciato A.A. e svolto una perquisizione personale che ha portato anche alla scoperta di un coltello a serramanico, probabilmente utilizzato per la rapina.

Sottoposto a fermo, il 38enne è stato trasportato in carcere in attesa della convalida.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.