carabinieri-arrestoNotti insonni da oltre un mese per i cittadini di Colliano, nell’Alto Sele, oggetto di numerosi furti da parte di un gruppo di malviventi proveniente, probabilmente, dall’Europa dell’Est.

Farrhachi Assan, 53 anni, extracomunitario, residente ad Eboli e pluripregiudicato, è stato arrestato, ieri mattina a Colliano, dai Carabinieri del Nucleo Operativo, diretti dal Capitano Alessandro Cisternino, per furto aggravato.

L’uomo, appartenente ad un gruppo di rapinatori ancora in fase di identificazione da parte delle Forze dell’Ordine, è accusato di aver svaligiato ben tre abitazioni in una notte e tentato il furto in altre. Prima di mettere a segno il furto, il gruppo criminale derubava le automobili necessarie per nascondere la refurtiva.

Grazie alla segnalazione dei cittadini al 112, ieri notte i malviventi non hanno avuto il tempo di scappare con la refurtiva. Immediato l’intervento dei Carabinieri, che hanno arrestato il ladro mentre era intento a fuggire e ritrovato le due auto e l’attrezzatura agricola appena rubata nei garage di tre villette di Colliano.

La refurtiva è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre il pregiudicato è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato. L’uomo si trova ora ai domiciliari.

Intanto resta alta la tensione tra i cittadini per paura di nuovi furti e le Forze dell’Ordine stanno rafforzando i controlli sul territorio.

Mariateresa Conte


2 Commenti

  1. leonardo says:

    Altro che domiciliari , bastava applicare la legge del taglione come si fa ai loro paesi , mentre in Italia è tutto permesso, tanto c’è lo il NOSTRO STATO che li tutela.Ma possibile che i nostri politici non vedono, o fanno finta di non vedere!!

  2. Arresti domiciliari?
    Fucilazione…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*