Punti Nascita Polla e Sapri. Ufficiale la richiesta di deroga da parte della Regione Campania























Dopo l’approvazione del Piano Ospedaliero definitivo della Regione Campania dello scorso 17 dicembre, che prevedeva gli ospedali di Sapri e Polla inseriti in Dea di I livello, è stata ufficialmente pubblicata sul Bollettino Regionale, la richiesta di deroga per il mantenimento dei Punti Nascita.

Dopo il parere sfavorevole alla deroga da parte del Comitato Percorso Nascita nazionale dello scorso agosto, la Regione Campania ha riproposto una nuova istanza per la valutazione della deroga dei Punti Nascita per Piedimonte Matese, Polla e Sapri. Una richiesta che, occorre ricordare, è stata già anticipata nel corso di un incontro tenutosi a Roma lo scorso dicembre tra Governo e Regione.







Nella nota, viene inoltre sottolineato come la deroga per i Punti Nascita di Polla e Sapri sia fondamentale a causa delle “difficoltà oggettive di collegamento che offrono tempi di percorrenza molto lunghi”.

Nel frattempo, un atto del Commissario straordinario dell’Asl di Salerno Mario Iervolino, ha evitato la chiusura dallo scorso 1° gennaio, così come previsto inizialmente dal decreto regionale che annunciava la soppressione dei servizi associati alle Unità Operative di Ostetricia e Ginecologia.

– Claudia Monaco –

































Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*