Il Comune di Caggiano, su richiesta del Consorzio C.S. Cooperazione e Solidarietà di Potenza, ha messo a disposizione della cooperativa sociale ISKRA di Sala Consilina alcuni locali comunali, al fine di dar vita al progetto “Ortofrù”, network commerciale che prevede la realizzazione di attività a favore dei disabili e che vede proprio l’ISKRA quale uno dei partner di progetto.

L’obiettivo è promuovere l’inserimento lavorativo di disabili psichici nel settore del commercio ortofrutticolo, attraverso la creazione di una rete di 11 punti vendita non profit collegati ai servizi residenziali e semiresidenziali. Gli utili del network commerciale creato, saranno destinati in quota significativa (almeno il 50%) alla rete dei servizi collegati. In ogni punto vendita sarà inserito un disabile psichico e una persona svantaggiata sul piano socio-lavorativo (inoccupata, disoccupata, in condizioni di estrema precarietà lavorativa, in mobilità, ecc). Questi piccoli negozi venderanno prevalentemente frutta, verdura, ortaggi e loro derivati (marmellate, succhi di frutta, sott’oli e conserve varie) servendosi anche di un mezzo di trasporto per la vendita ambulante nelle zone più decentrate e per le consegne a domicilio.

L’idea è quella di sperimentare un piccolo sistema di economia locale che produca risorse economiche a vantaggio dei servizi di welfare destinati alle persone con disabilità. Nella fase finale del progetto saranno costituite due imprese sociali finalizzate all’inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati per la gestione del network dopo la chiusura del progetto.

L’iniziativa vede quali partner diversi Comuni, tutti della provincia di Potenza ad eccezione di Caggiano e Montesano sulla Marcellana.

– Cono D’Elia –


 

Commenti chiusi

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano