L’avvocato Elisabetta Giordano dell’Associazione Giustizia Possibile – Sala Consilina scrive a Carmelo Bufano, promotore del Progetto Città Vallo, per esprimere la convinzione che il progetto stesso rappresenti “un’occasione importante per lo sviluppo e per il nostro servizio Giustizia e per il ripristino del Tribunale del Vallo di Diano“.

Ricordiamo che “Città Vallo” ha come obiettivo primario la creazione di un’unica e grande città che inglobi i Comuni del comprensorio favorendo lo sviluppo di azioni comuni e di servizi gestiti in maniera unitaria.

La soppressione del Tribunale di Sala Consilina – scrive l’avvocato Giordano – ha portato il territorio del Vallo di Diano ad essere privo di un fondamentale elemento di prevenzione degli illeciti penali, ancor più importante considerato che rappresentiamo da sempre una possibile terra di conquista e, comunque, di confine tra le diverse specie di criminalità organizzata“.

Per la rappresentante di Giustizia Possibile, dunque, “Città Vallo” è “l’occasione necessaria per il risveglio del nostro territorio“.

– Chiara Di Miele –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*