Gli uffici comunali e l’Amministrazione lavorano da mesi sullinserimento lavorativo dei percettori di reddito di cittadinanza. La legislazione in materia purtroppo è fatta di norme cavillose e complicate che giustificano anche l’inerzia della stragrande maggioranza dei Comuni a non aderire a questi ‘Progetti Utili alla collettività – PUC’. Nonostante questi cavilli e le numerose difficoltà riscontrate e affrontate negli ultimi tempi a causa dell’emergenza Coronavirus, questa Amministrazione da mesi effettua incontri e confronti con gli enti territoriali sovracomunali coinvolti nell’iter progettuale previsto dalla normativa”.

Queste le parole di chiarimento del sindaco Modesto Lamattina riguardo alle perplessità espresse dai consiglieri di minoranza di Caggiano sull’approvazione e pubblicazione dei progetti di pubblica utilità destinati a coinvolgere i percettori del reddito di cittadinanza.

La polemica fatta dalla minoranza consiliare è del tutto sterile e pretestuosa conclude il primo cittadino – poiché l’argomento è stato affrontato dalla Giunta comunale già giovedì 27 agosto constatando la presenza ancora di alcuni elementi procedurali ‘interpretativi’ che sono stati completamente rimossi nella seduta del 31 agosto. Questa Amministrazione continuerà a lavorare come sempre ha fatto per il bene comune, salvaguardando l’interesse collettivo e nella massima trasparenza”.

– Rosanna Raimondo –


  • Articolo correlato:

31/8/2020 – Reddito di cittadinanza e lavori utili alla collettività a Caggiano. L’opposizione:”Nessun progetto approvato”

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*