E’ stato presentato ieri, presso l’Auditorium comunale di Atena Lucana Scalo, “Libera”, l’ultimo progetto discografico della cantante di Sala Consilina Velia Imparato.

L’evento ha visto la collaborazione del Circolo Banca Monte Pruno e dell’Associazione Monte Pruno Giovani ed ha avuto lo scopo di sostenere l’operato del Centro Antiviolenza Aretusa a cui è andato il ricavato della vendita dei cd.

Come spiegato dalla giovane Velia, il tema principale è la donna in tutte le sue sfaccettature e il singolo che ha dato il nome all’album è un inno alla libertà.

Velia è una ragazza che ci ha fatto capire con i suoi successi, con la sua capacità di fare gruppo e anche con i suoi valori che anche da noi esistono i talentidichiara il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese -. I talenti vanno valorizzati e nel nostro piccolo le siamo stati sempre vicini soprattutto perché ha sposato questa causa importante. E’ un tema attualissimo e credo che ognuno di noi debba fare qualcosa”.

Per questi problemi sociali ci siamo sempre – commenta il presidente del Circolo Banca Monte Pruno Aldo Rescinito -. La violenza è contro natura e siamo schierati a favore del rispetto, dell’amore e dell’armonia nella società e nella famiglia. Siamo qui anche per celebrare un altro talento che abbiamo visto crescere prima nella danza e poi nella musica”.

Parole condivise anche dal presidente dell’associazione Monte Pruno Giovani Antonio Mastrandrea che ha sottolineato come si è riusciti a parlare di un tema importante attraverso la musica. Si è cercato di alzare l’attenzione verso qualcosa che ormai, purtroppo, fa parte della società.

Presente anche la responsabile del Centro Antiviolenza Katia Pafundi che ha presentato il Centro e ha illustrato il lavoro che quotidianamente viene svolto. Durante lo spettacolo è stato letto un monologo da Annamaria Bruzzese e alcune frasi dalle operatrici del Centro, è stato fatto un ballo a cura di Maria Gabriella Severino ed è stato trasmesso il monologo di Paola Cortellesi e Claudio Santamaria. E’ stata presentata, inoltre, in anteprima assoluta la canzone “Come una fenice”, scritta per il Centro Aretusa, che uscirà a febbraio.

– Annamaria Lotierzo –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*