È iniziato questa mattina a Palinuro per poi proseguire a Celle di Bulgheria, Policastro Bussentino e Caselle in Pittari, il Tour della Legalità con il Colonnello dei Carabinieri Sergio De Caprio, meglio conosciuto come Capitano Ultimo.

Si tratta del quarto appuntamento organizzato dall’Associazione Elaia nell’ambito del “Premio Internazionale Nassiriya per la Pace” che da sei anni cerca di diffondere soprattutto tra i giovani i valori della pace e del rispetto nei confronti delle Istituzioni e di tutte le Forze dell’Ordine.

A fare gli onori di casa è stato il Sindaco di Centola Carmelo Stanziola che dopo aver ringraziato l‘Associazione Elaia e il suo Presidente Vincenzo Rubano per l’ottimo lavoro svolto in questi anni si è rivolto ai tanti studenti presenti per sottolineare quanto importante è il principio della legalità che deve essere coltivato fin da giovani anche attraverso l’esempio di persone come Capitano Ultimo che operano per il bene comune.

Un pensiero pienamente condiviso dal Procuratore di Vallo della Lucania Antonio Ricci: “È necessario che i giovani – ha dichiarato – abbiano piena consapevolezza dei principi quali la legalità e il rispetto verso le istituzioni. E a tal proposito il Capitano Ultimo deve essere un punto di riferimento per tutti”.

Parole che hanno introdotto l’arrivo del Colonnello De Caprio che si è detto onorato di prendere parte al Premio Nassiriya.

“Oggi qui ci sono anche i 28 uomini caduti a Nassiriya  –  ha affermato De Caprio – ma anche tutti i militari che ogni giorno combattono per avere un’Italia migliore. È importante dare senza pretendere mai nulla in cambio”.

A concludere il primo appuntamento con il Tour della Legalità è stato proprio l’organizzatore dell’evento Vincenzo Rubano: “Agli uomini come il Colonnello Di Caprio – ha dichiarato – deve andare tutta la nostra stima e riconoscenza”.

– Maria Emilia Cobucci –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*