Nella giornata di ieri, in concomitanza con la semifinale degli Europei disputata tra Italia e Spagna, il Questore della provincia di Salerno, tenendo conto delle determinazioni emerse in sede del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Salerno, ha predisposto mirati servizi finalizzati a garantire la sicurezza in strada durante la movida, in occasione dell’atteso incontro di calcio.

In particolare sono stati intensificati i controlli in tutta la provincia di Salerno finalizzati a garantire la serena fruizione degli spazi aperti e dei locali aperti al pubblico nella serata dell’attesa partita della Nazionale, in tutta sicurezza e nel rispetto della normativa vigente in materia di Covid-19.

In particolare, a Salerno si è registrato un notevole afflusso di persone specie nei pressi dei locali di ristorazione e somministrazione di cibi e bevande che hanno offerto il servizio aggiuntivo di visione della partita. La presenza costante delle pattuglie delle Forze dell’Ordine, in particolare della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale di Salerno, ha garantito la sicurezza nelle piazze dei centri abitati, già normalmente luoghi di aggregazione e di concentramento, ed ha prevenuto possibili eventuali degenerazioni del fenomeno della movida.

Al termine della partita, vi sono state varie manifestazioni di giubilo per la vittoria dell’Italia da parte di molte persone a piedi, a bordo di motoveicoli e auto, specie nella zona centrale di Salerno, e le pattuglie delle Forze dell’Ordine hanno anche regolato la viabilità urbana per migliorare la circolazione dei numerosi veicoli in transito.

Il dettagliato piano d’intervento ha consentito di controllare 385 persone, 223 veicoli e 46 esercizi pubblici.

Durante il corso dei controlli, a Salerno, il 21enne L.N. a bordo di uno scooter non si è fermato all’alt degli Agenti ma è stato subito raggiunto e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale nonché guida senza patente ed altre quattro contestazioni per violazioni al codice della strada.

I controlli saranno ulteriormente intensificati in occasione della finale degli Europei di Calcio, prevista per domenica 11 luglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*