Memorabile serata ieri al Teatro Stabile di Potenza dove, in un unico cerchio magico, sono stati coniugati la solidarietà, la cultura, la musica, la scuola ed i giovani.

Grazie a Sinergie Lucane, in un teatro pieno, con la collaborazione della Banca Monte Pruno, si è tenuto un concerto di beneficenza teso alla raccolta fondi da destinare all’Associazione di volontariato Anticorpi-Civili di Montalbano Jonico nata con l’obiettivo di prestare mutuo soccorso e soccorso socio-assistenziale in particolare agli “ultimi” e agli indigenti.

Prima del concerto del gruppo rock Drops e dell’orchestra diretta dal Maestro Menchise, Sinergie Lucane, con la presenza sul palco di Paola Faggiano e Teresa Lettieri, ha voluto premiare chi per questa iniziativa si è speso in modo particolare. Tra questi la Banca Monte Pruno presente con il Vice Presidente Antonio Ciniello, il Direttore Generale Michele Albanese e le dipendenti della sede di Potenza Valentina Vignola, Simona Garramone e Teresa Viscardi.

Nel corso della serata, inoltre, sono state consegnate le borse di studio messe a disposizione dalla Banca Monte Pruno e dal Presidente della Provincia di Matera nell’ambito del bando “Band by band” promosso sempre da Sinergie Lucane per consentire a giovani musicisti lucani di svolgere un corso di specializzazione e perfezionamento.

Il Direttore Albanese, per conto della Banca, ha consegnato la borsa di studio “Band by band” a Marianna Fezzuoglio ed una targa all’Associazione “Nasce un Sorriso” per “la sensibilità e la vicinanza dimostrate in questa serata dedicata a chi ha più bisogno del nostro supporto”. Sinergie Lucane, poi, ha voluto riconoscere l’impegno della Banca, sempre vicina alle iniziative che vedono coinvolti le parti deboli, con una targa ricordo al Direttore Albanese con la seguente motivazione: “Alla generosità e all’empatia che scavalcano muri e costruiscono ponti”. Il Direttore Albanese, nel ringraziare a nome di tutta la struttura bancaria, ha ricordato l’impegno continuo e costante del “Gruppo Monte Pruno” a favore dei giovani e delle fasce deboli.

È da sempre – ha ricordato il Direttore Albanese – che la Banca è vicina alle fasce più deboli e la beneficenza a favore dei più bisognosi continuerà, anche nel futuro, ad essere uno dei più importanti ambiti di azione che sarà fatto in silenzio e con necessario rispetto verso i percettori. Come sempre, la Banca Monte Pruno c’è e ci sarà per queste missioni che sono vere battaglie di civiltà. Una Banca locale che riceve dal territorio ha il dovere morale ed etico di restituire, allo stesso, parte di quello che riceve”.

A conclusione si è tenuto un concerto dei Drops of Gems e dell’Opera live orchestra diretta dal maestro Pasquale Menchise. La band ha reinterpreto classici del rock e del pop, con un repertorio che parte dagli anni ’70 e arriva ai giorni nostri. Tra gli artisti di cui si propongono le canzoni citiamo David Bowie, Rolling Stones, Toto, Creedence Clearwater Revival, Neil Young, Prince, Eric Clapton, Doobie Brothers, Lenny Kravitz, Tears for Fears.Un concerto che ha raccontato la musica degli ultimi quarant’anni.

Non sono mancati momenti di emozioni alle parole del leader del gruppo Massimo Brancati quando ha introdotto un brano inedito scritto agli inizi del lockdown.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Per continuare a leggere non usare il blocco delle pubblicità sul nostro giornale.

La pubblicità è l’anima del commercio e senza di essa non potresti leggere le notizie che ti interessano